Este – M. Vendevolo – Lozzo

Stamattina la prima cosa che ho fatto alzandomi dal letto è stata uno strappo alla schiena … cominciamo bene ho pensato!
Alberto mi aspetta ad Este per le 9.30 per fare un giro assieme sui colli, quindi mi faccio coraggio e anche se un po’ dolorante carico la bici in auto e parto.
L’aria è frizzante, ci sono 6 gradi ma non c’è neanche una nuvola in cielo e il clima è piuttosto secco, la giornata promette bene!
Alle 9.45 siamo in sella, fa freddo, ma più tardi la temperatura salirà.
Si parte da Este e grazie ad Alberto che conosce bene questi sentieri ci dirigiamo da baone verso il monte cecilia e poi fino al pianoro. La prima salita è andata, ormai ci siamo scaldati e quindi proseguiamo sull’anello del venda e sul circuito attorno al vendevolo, infine ancora in forze risaliamo il monte cinto e poi scendiamo fino a cava bomba. Da qui prendiamo la via del ritorno attraverso il monte gemola, il fasolo e di nuovo passiamo per il pianoro e da li torniamo alla macchina ripercorrendo la strada fatta all’andata.
In totale poco più di 40 km e circa 1000 metri di dislivello, un bel giro molto panoramico al 100% pedalabile che richiede una discreta forma fisica ma non presenta particolari difficoltà tecniche.
Una volta sceso dalla bici la posizione eretta per me è solo un miraggio, quindi mi rimetto in macchina sognando un bel piatto di pasta, un antidolorifico e un po’ di riposo.
Grazie ad Alberto del bel giro e della compagnia.